Aiutiamo chi ci ha aiutato

AIUTIAMO CHI CI HA AIUTATO!

I nostri progetti di volontariato, sospesi temporaneamente data la situazione di blocco attività, stanno finalmente per ricominciare. Grazie al coordinamento delle consigliere Danila Franceschini e Mariella Pillitteri, la sede di Milano della Scuola Internazionale di Shiatsu Italia sta infatti concretizzando un progetto dal titolo “Prendiamoci cura, con la tecnica shiatsu, di chi si è preso cura dei pazienti contagiati dal Covid-19”.
L’obiettivo è quello di prendersi cura del personale sanitario (medico, infermieristico e di supporto) coinvolto in prima linea nell’assistenza sanitaria ai pazienti affetti da Covid-19, proponendo trattamenti shiatsu gratuiti per alleviare e fornire un valido supporto allo stress lavorativo vissuto durante e dopo l’emergenza sanitaria.

L’arte dello shiatsu si presta bene a tale scopo, essendo una tecnica energetica capace di preservare e ripristinare l’equilibrio del corpo grazie al lavoro sui meridiani. Favorisce infatti il processo ricostruttivo, rigenerativo e adattivo (chiamato anche “salutogenico”), attivando le risorse psicofisiche della persona senza sovrapporsi a terapie mediche e fisioterapiche. Pertanto, quale modo migliore di prendersi cura del personale medico sanitario che, lavorando in condizioni difficili, nei mesi trascorsi è stato sottoposto a forti emozioni e stress?

Attualmente abbiamo preso contatto con gli Ospedali San Paolo e San Carlo di Milano per trattare gratuitamente, a partire da ottobre 2020 e per un periodo di circa 4 mesi, il personale infermieristico e di supporto dei reparti coinvolti nell’assistenza ai degenti affetti da Covid-19.

Il progetto nasce dalla proposta di VIS FISieo (Volontariato Italiano Shiatsu della Federazione Italiana Shiatsu insegnanti e operatori) intitolata “Aiutiamo chi ci ha aiutato”, che coinvolge le scuole accreditate e gli operatori certificati su tutto il territorio nazionale.

Gli operatori shiatsu formatisi presso la nostra scuola e interessati a prestare la propria opera volontaria possono contattare la segreteria per partecipare al progetto della nostra associazione, accogliamo volontari a braccia aperte! Gli operatori iscritti alla FISieo che desiderano aderire al progetto nazionale posso invece contattare Danila Franceschini.

Ringraziamo quindi calorosamente tutti coloro che si stanno impegnando attivamente nei progetti e aspettiamo ulteriori candidature di volontari, per partire attivamente da ottobre.